Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Roma, 4 Ottobre. al Pantheon i genitori par salvare le famiglie dalla malagiustizia

In Primo Piano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Roma, 4 Ottobre. al Pantheon i genitori par salvare le famiglie dalla malagiustizia

11/08/2012 - 16.13

Roma, si scaldano i motori della manifestazione nazionale del prossimo 4 ottobre. Nella splendida cornice del Pantheon, di fronte gli uffici del Senato, in occasione della seconda edizione di "la Bigenitorialità salva le famiglie dalla malagiustizia" confluiranno nel pomeriggio tutte le associazioni e gli attivisti che combattono ogni giorno contro il sistema giudiziario che osteggia l'applicazione di leggi dello Stato e discrimina uomini, donne e bambini negando loro i più elementari diritti civili e i dettati delle convenzioni internazionali. La scelta del Pantheon è stata dettata, fin dal concepimento della manifestazione, dalla presenza degli uffici di alcune commissioni del Senato, dove è in discussione il DDL 957.

Ma anche la politica è sotto accusa. I buoni intenti manifestati da diversi parlamentari in piazza lo scorso 5 ottobre 2011 non sono stati seguiti da buone azioni e iniziative politiche. "Alcuni degli stessi personaggi che avevano promesso un concreto interessamento", affermano gli organizzatori, "sembrano volatilizzati. Il clima di campagna elettorale, però, fa prevedere che le promesse, quest'anno, saranno ben più numerose, ma noi non ci faremo incantare dalle solite sirene della politica".

E mentre si stanno definendo, per l'inizio di settembre, i comitati regionali di supporto all'iniziativa lanciata lo scorso maggio dall'associazione PSF (Pronto Soccorso Famiglie) e fatta propria da decine di sigle associative, unanime è lo slogan "non votiamo per i partiti che negano la giustizia familiare e il vero affido condiviso". Il tam tam della Rete nato dalla necessità di "non far votare" gli italiani per i soggetti politici che osteggiano l'applicazione delle leggi esistenti (e che appoggiano i desiderata delle lobbies di potere storicamente favorevoli alla conservazione dell'attuale stato di cose) pare abbia convinto tutti. Nelle ultime settimane, infatti, numerose reazioni scomposte, da parte di "garzoni di bottega" della disinformazione, hanno trovato evidenza sui maggiori quotidiani nazionali (Repubblica, Manifesto) accusati, dai più, di essere il megafono di chi non vuole il cambiamento. Notevoli, inoltre, i tentativi di boicottare la manifestazione compiuti da gruppi di facinorosi che vorrebbero rovinare un momento di protesta pacifica e densa di veri contenuti.

Ad oggi, alla manifestazione hanno aderito  le associazioni: AMI, Tu Sei Mio Figlio Onlus, Nonne e Nonni Genitori di figli separati Onlus, ADIANTUM, CCDU, CIATDM, Movimento Feminile per la Parità Genitoriale, Comitato Cittadini contro la Malagiustizia, Figli Negati, FENBI, GESIF Friuli V.G., Comitato Pari Opportunità Maschili, Tripla Difesa Onlus, GESEF e moltre altre ancora si stanno aggiungendo, insieme a numerosi attivisti, non legati espressamente ad associazioni, tradizionalmente presenti in questo tipo di manifestazioni.

Ai comitati regionali verrà chiesto di organizzare i pulmann al fine di assicurare una buona partecipazione a quella che si profila come la più "sentita" manifestazione di piazza in tema di giustizia familiare dal 2005 ad oggi.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 7582 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Allontanamenti facili e abusi dei servizi, il Garante Spadafora: tutto ok, il sistema regge

Il Garante per l’Infanzia, Dr. Vincenzo Spadafora, meriterebbe una menzione speciale. Negli ultimi...

13/08/2014 - 08.58
Allontanamenti facili e abusi dei servizi, il Garante Spadafora: tutto ok, il sistema regge

Cognome materno ai figli: la rivoluzione forzata che non piace neanche al PD

"Penso sia necessaria una pausa nella discussione in quanto la legge sovverte regole millenarie....

17/07/2014 - 09.28
Cognome materno ai figli: la rivoluzione forzata che non piace neanche al PD

Bambino di Cittadella: chiesti due anni per la madre. Riconosciuto il maltrattamento psicologico

La vicenda del bambino di Cittadella (infinita come tutte quelle che hanno la sfortuna di essere...

05/07/2014 - 21.16
Bambino di Cittadella: chiesti due anni per la madre. Riconosciuto il maltrattamento psicologico

Ok della Camera al divorzio breve, il testo al Senato. Rotoli: Mediazione Familiare ancora al palo

Sì dell'Aula della Camera alla proposta di legge sul divorzio breve che riduce i tempi dello...

30/05/2014 - 15.33
Ok della Camera al divorzio breve, il testo al Senato. Rotoli: Mediazione Familiare ancora al palo

Sottrazioni Internazionali, gli impegni dei candidati. Di Marco: li metteremo subito alla prova

Grazie anche alle imminenti elezioni Europee, il tema delle sottrazioni internazionali di minore ha...

24/05/2014 - 17.55
Sottrazioni Internazionali, gli impegni dei candidati. Di Marco: li metteremo subito alla prova

ADIANTUM e Angelilli: campagna Ue contro le sottrazioni internazionali di minori

Lo scorso 15 aprile, presso la sala stampa del Parlamento europeo di Strasburgo, il Vicepresidente della...

17/04/2014 - 19.04
ADIANTUM e Angelilli: campagna Ue contro le sottrazioni internazionali di minori


Le Notizie piů Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 11 commenti


13.22  di mercoledì 29/08/2012
scritto da  raffaele bottacchi
Ok capisco grazie Fabio, ci vediamo comunque il 4.

08.31  di mercoledì 29/08/2012
scritto da  per Raffaele Bottacchi
Non è possibile, un corteo richiede autorizzazioni diverse, comporta intralci alla viabilità, chiusura temporanea di alcune strade, deviazioni di linee autobus, etc.
La normativa a Roma è restrittiva a causa di apposite ordinanze del sindaco, da alcuni anni non sono più consentiti itinerari liberi, è la Questura ad offrire una serie di luoghi fissi di raccolta, con percorsi obbligati per raggiungere le destinazioni finali, fisse anche quelle.
Riassumendo: l’itinerario Pantheon – piazza Indipendenza (sede CSM) purtroppo è impossibile.
Ciò non significa che un documento di sintesi con le istanze delle associazioni partecipanti non possa essere inviato a tutti gli obiettivi sensibili, CSM compreso.
FN

10.58  di sabato 25/08/2012
scritto da  Spartano
Per questa manifestazione penso che sia il caso di coinvolgere anche altre realtĂ  che trattano di questione maschile e di antifemminismo : parlo del sito Antifeminist (sul cui forum ho provveduto a pubblicizzare la vostra iniziativa) , di quello della Questione Maschile (hanno aperto appositamente un thread dove stanno parlano appunto della manifestazione del 4 Ottobre p.v.) , di Maschi Selvatici e di tante altre realtĂ  che stanno emergendo .
Inoltre sarebbe utile indicare dei referenti regionali che organizzino il viaggio ad ai quali chi è interessato a partecipare alla manifestazione può rivolgersi , questo per dividersi la spese di viaggio .

15.27  di domenica 19/08/2012
scritto da  raffaele bottacchi
Vero! Adiantum carissima, non sarà forse il caso di inviare un documento ufficiale di partecipazione al Consiglio Superiore della Magistratura e successivamente il 4 ottobre sfilargli fin sotto alla sede? Non conosco Roma, è fattibile?


12.10  di sabato 18/08/2012
scritto da  Pierluigi Lo Gatto- Presidente APS Vibo Valentia
Avendo partecipato alla precedente manifestazione, suggerisco di valutare l´ipotesi che la prossima coinvolga anche il CSM.
E´ a livello del csm che devono cambiare le cose, perchè è il centro del potere che ha soppiantato quello politico. I politici fuori dai microfoni ce l´hanno detto a chiare lettere. Spero ne acquisiremo presto consapevolezza


1 - 2 - 3


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitŕ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2014 - Codice Fiscale: 97611760584 - Designed by Alessio