Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Camera deputati, emendamento su IMU: la paga chi abita nella casa coniugale

Area Tecnica


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Camera deputati, emendamento su IMU: la paga chi abita nella casa coniugale

16/04/2012 - 18.03

AGI) - Roma, 16 apr. - Alla Camera prosegue l'esame del dl sulle semplificazioni fiscali, al quale il relatore di maggioranza ha presentato alcune novita'. In particolare, per l'Imu, l'emendamento prevede che le tre rate dell'Imu sulla prima casa siano versate, per il 2012, rispettivamente entro il 16 giugno, il 16 settembre e il 16 dicembre. Ma e' in arrivo contemporaneamente una stretta sui criteri di definizione della prima casa ai fini del pagamento dell'Imu: vale a dire, "le agevolazioni previste si applicano solo se il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente nell'abitazione stessa". Quindi, stop, ad esempio, ai coniugi conviventi che posseggono due case e dichiarano pero' di avere residenze separate nello stesso comune.

Lo scopo dichiarato dell'emendamento e' quello di evitare elusioni dell'applicazione delle agevolazioni per la prima casa. Slitta dal 16 maggio al 16 luglio il pagamento del bollo sullo scudo fiscale. Nella delega fiscale, invece, si accenna all'istituzione di un fondo "strutturale, destinato a finanziare sgravi fiscali" in cui confluira' "il gettito conseguente alla riduzione dell'evasione". Ma al momento non e' previsto alcun ritocco delle aliquote Irpef. .

Tra i coniugi separati o divorziati a pagare l'Imu sara' chi abita nella casa anche se non e' proprietario. Lo prevede un emendamento al dl fiscale del relatore Gianfranco Conte, e che dovrebbe essere approvato presto. Nel testo si legge che "l'assegnazione della casa coniugale al coniuge non titolare dei diritti reali sullo stesso, convenuto ovvero disposto in sede di separazione o di divorzio dei coniugi, si intende in ogni caso effettuato a titolo di diritto di abitazione".


Fonte: AGI

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia Ŕ stata letta 4665 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Tribunale di Milano: criteri per autorizzare il trasferimento di un minore

(Trib. di Milano 11/6/2014) - Finalmente è stata pubblicata una decisione che ha enucleato...

14/07/2014 - 11.34
Tribunale di Milano: criteri per autorizzare il trasferimento di un minore

Responsabilita┤ civile dei magistrati: esiste? di Marcello Adriano Mazzola*

A fine aprile è stato “bocciato di fatto il disegno di legge sulla responsabilità...

04/05/2014 - 19.59
Responsabilita┤ civile dei magistrati: esiste? di Marcello Adriano Mazzola*

Studio Fenbi CSA sulla violenza al femminile. 6500 casi di cronaca in esame

Un infaticabile lavoro di ricerca ultradecennale, coordinato da Fabio Nestola e svolto in collaborazione...

09/02/2014 - 11.50
Studio Fenbi CSA sulla violenza al femminile. 6500 casi di cronaca in esame

Intervista a Maglietta: la Commissione Bianca ha scavalcato il proprio mandato

[Intervista di Rossella Pagnotta] Un recente Comunicato stampa dell’Associazione Nazionale...

07/01/2014 - 11.03
Intervista a Maglietta: la Commissione Bianca ha scavalcato il proprio mandato

ADIANTUM, nuovi DDL: rivoluzione del Condiviso, impedimento doloso e servizi sociali

In attesa di perfezionare il ricorso collettivo presso la Corte Europea dei diritti umani, importanti...

06/11/2013 - 11.59
ADIANTUM, nuovi DDL: rivoluzione del Condiviso, impedimento doloso e servizi sociali

Tutte le contraddizioni del c.d. percorso protetto - di Gerardo Spira

Del cosiddetto percorso protetto la legge non parla, e nel DPR n. 616 del 1977 si discute in generale...

14/07/2013 - 12.29
Tutte le contraddizioni del c.d. percorso protetto - di Gerardo Spira


Le Notizie pi¨ Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 2 commenti


09.47  di mercoled├Č 18/04/2012
scritto da  Pavese Maurilio
Gi├á, ora i soggetti che hanno il diritto di credito sulla casa diventano i soggetti d´imposta, il pi├╣ delle volte usufruendo delle detrazioni previste per i figli sino a 26 anni, detrazioni negate all´altro coniuge che anche lui mantiene i figli e li ha a carico, ma cos├Č ├Ę perch├Ę il giudice colloca.

Gi├á colloca ├Ę questa la visione di un affido condiviso, il collocare.

22.20  di luned├Č 16/04/2012
scritto da  Ana Maria
Ex conviventi more uxorio in compropriet├á con assegnazione della casa famigliare ad uno di essi, si pagherebbe al 50 per cento oppure pagherebbe 100 % colui che ha l´assegnazione? L´emendamento parla di separati e/o divorziati?


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti Ŕ unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitÓ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2014 - Codice Fiscale: 97611760584 - Designed by Alessio