Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Bologna, educatrice se la intende con un padre violento e cambia la relazione

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Bologna, educatrice se la intende con un padre violento e cambia la relazione

31/03/2012 - 22.59

A dimostrazione che servizi e assistenti sociali rappresentano oggi un vero e proprio organo di potere autosufficiente - che sorvola spesso sulla onestà e competenza dei propri addetti - un gustoso mix di gossip e mala giustizia con protagonista negativo, questa volta, un padre e una giovane educatrice innamorata del suddetto.

C'è da dire che, stante il sesso femminile prevalente degli operatori sociali in Italia - gli uomini, chissà perchè, non si fanno avanti in molti all'interno di questo settore così importante e delicato -, prima o poi doveva capitare la "liasòn" tra un genitore separato e la bella e inesperta (?) operatrice. E l'amore, spesso, porta a commettere sciocchezze. Così, grazie al lavoro certosino di un investigatore, la relazione tra un uomo separato già sotto processo per aver causato alla ex moglie una prognosi di 21 giorni (frattura e deviazione del setto nasale...) e l'educatrice è saltata fuori.

La storia. Marito e moglie, 33 e 32 anni, italiani, residenti in provincia, subito dopo il matrimonio cominciano a litigare, lui alza le mani su di lei e la convivenza naufraga in una separazione. Nel frattempo è nato un bambino che oggi ha quasi 3 anni. Intervengono il Tribunale dei minori e i servizi sociali, che devono regolare gli incontri protetti e fare rapporto al giudice sullo stato emotivo e sulla ‘capacità genitoriale’ del padre, meccanico, e della madre, veterinario.

Ad un certo punto qualcosa cambia: la relazione dei servizi, stranamente, dipinge il padre, che durante una lite diede una gomitata alla moglie deviandole il setto nasale (21 giorni di prognosi, denuncia e ordine di protezione del Tribunale), come «la figura genitoriale più equilibrata». Sorge il sospetto. La mamma e il suo legale incaricano un investigatore privato di sorvegliare il papà. Ed ecco la sorpresa: l’uomo ha una relazione con un’educatrice dei servizi che fa parte del pool che giudica i genitori. Per dieci giorni l’investigatore resta incollato al padre. Lo controlla, lo fotografa. Lo vede andare al lavoro, uscire, andare al periodico incontro con l’ex moglie per prelevare il bambino e tenerlo con sé, come da programma stabilito dai servizi. Poi vede l’uomo andare in auto fino alla casa di un paese vicino, parcheggiare ed entrare. Per uscire la mattina dopo. Proprio così. Il padre passa lì la notte e con lui il bambino.

E chi abita in quella casa? L’educatrice dei servizi sociali di 26 anni che si sta occupando del caso e che nei mesi precedenti ha partecipato a ben 11 incontri protetti fra il padre e la madre. L’educatrice che assieme ai colleghi stila le relazioni che finiscono al giudice dei minori. Quelle relazioni in cui la madre viene dipinta come sempre intenta «a recriminare un presunto trattamento di favore che i servizi starebbero ponendo in atto nei confronti del padre».

Presunto trattamento di favore? Ora la madre ha deciso di passare al contrattacco. Il suo avvocato ha depositato in Procura un esposto per denunciare l’educatrice, un arbitro non imparziale visto il chiaro conflitto di interessi. Il legale ipotizza il reato di abuso d’ufficio del pubblico ufficiale, lasciando ai magistrati la libertà di valutare altri reati.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 1121 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Roma, ADIANTUM incontra alcuni membri del PD per le nuove proposte sul condiviso

Roma. Lo scorso 3 luglio, presso la Camera dei Deputati, una delegazione di Adiantum –...

04/07/2014 - 14.08
Roma, ADIANTUM incontra alcuni membri del PD per le nuove proposte sul condiviso

Ferrara: figli riconosciuti da un falso padre. Madre naturale e compagno rinviati a giudizio

Sa che i figli sono suoi, ma non li può vedere. Da anni, ogni mattina, si reca davanti alla loro...

15/05/2014 - 22.47
Ferrara: figli riconosciuti da un falso padre. Madre naturale e compagno rinviati a giudizio

Divorzio Breve, Rotoli: un passo avanti contro chi vorrebbe privilegiare il conflitto tra separati

La Commissione giustizia della Camera ha dato l'ok al disegno di legge sul cosiddetto "DIVORZIO...

15/05/2014 - 22.28
Divorzio Breve, Rotoli: un passo avanti contro chi vorrebbe privilegiare il conflitto tra separati

Case famiglia & business: Mara Mucci (M5S) chiede una commissione di inchiesta

Roma - L’onorevole Mara Mucci (M5S) ha richiesto l’istituzione di una commissione...

02/04/2014 - 01.13
Case famiglia & business: Mara Mucci (M5S) chiede una commissione di inchiesta

Comunicato ADIANTUM: senza democrazia inutile un ingresso in Politica dei separati

-NAPOLI1AP2014- Nelle ultime settimane abbiamo appreso notizia di alcune iniziative politiche che...

01/04/2014 - 15.43
Comunicato ADIANTUM: senza democrazia inutile un ingresso in Politica dei separati

Sottrazioni internazionali, Angelilli e ADIANTUM: nuove misure per garantire il rispetto delle sentenze

In occasione della festa del papà, a Roma, di fronte la sede italiana del Parlamento Europeo, il...

19/03/2014 - 17.08
Sottrazioni internazionali, Angelilli e ADIANTUM: nuove misure per garantire il rispetto delle sentenze


Le Notizie pių Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitā civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2014 - Codice Fiscale: 97611760584 - Designed by Alessio