Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Libri nei Castelli: a Conversano e Monopoli si fa buona editoria

Area Cultura


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Libri nei Castelli: a Conversano e Monopoli si fa buona editoria

08/03/2012 - 10.36

Se può servire alla causa, mettiamoli in cornice. Ho risposto con questo entusiasmo al mio editore quando mi ha proposto di presentare i libri ‘Giudici e Padri’ di Carlo Zeuli e ‘Grafologia per tutti’ della mia compagna Monica Bardi, nella ‘cornice’ architettonica degli splendidi Castelli di Monopoli e di Conversano.

Perché i due libri insieme ?

Giudici e Padri parla delle vicende del personaggio Carson, padre separato ispirato parzialmente all’autobiografia dello stesso autore.

Il suo amato figlio adottivo Sylv viene ‘amputato’ arbitrariamente del padre dalla cosiddetta ‘tutela del minore’ riproducendo il quadro di quell’alienazione genitoriale che viene facilitata dalla prassi del collocamento prevalente.

Ma è anche la storia di un padre che non si piega al malcostume discriminatorio dei gruppi vetero-femminista – la parte “non nobile” del movimento di liberazione femminile - e attua un progetto di riconquista del rapporto spezzato avvalendosi di un orientatore esistenziale.

La mediazione avviata metterà il figlio nelle condizioni di riconsiderare la qualità del padre e di ritornare a parlargli, a cominciare dai punti rimasti in comune tra loro.

Il sottotitolo del romanzo di denuncia sociale è infatti: “Per ricominciare a parlare con i figli”.

Grafologia per tutti è un saggio che spiega come leggere, tra le righe, il nostro modo d’essere attraverso il comportamento ‘non verbale’ che noi verbalizziamo con il nostro scrivere.

è possibile leggervi i segnali di disagio dei giovani e sappiamo quanto malessere è causato ai figli delle coppie separate dai conflitti degli ex-coniugi.

Da tale suggestiva cornice è scaturita la dizione ‘Libri nei Castelli’, che ha caratterizzato anche i manifesti per la divulgazione dei due eventi, tenuti il venerdì2 marzo a Monopoli e il sabato 3 marzo a Conversano.

Questi due paesi sono famosi in  Puglia per la loro grande attenzione alla promozione della cultura e alle politiche di sostegno alla famiglia e offrono alla cittadinanza queste splendide icone della storia cittadina, sorrette dalle mura medioevali dei loro monumenti.

Il Comune di Conversano, in contemporanea, offriva ai visitatori anche la visita gratuita di quattro mostre d’arte di valore inestimabile: i quadri del Netti e del Finoglio; la mostra delle bande locali e la ricostruzione fedele di una casa dell’800 con circa 300 reperti originali, perfettamente conservati.

Libri nei Castelli’ è ora un Format che, dopo aver riscosso un ottimo successo di pubblico nei primi due Comuni in cui ha avuto il battesimo, è ora pronto a riproporsi nelle mille fortificazioni del territorio italiano ed è stato subito richiesto da un altro prestigioso comune della provincia di Bari.

La presentazione letteraria è stata lo spunto per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche inerenti alle separazioni coniugali e sulle loro conseguenze sulla società di domani, e perfare divulgazione scientifica.

All’interno dell’evento è stato ospitato un breve dibattito tra i convenuti che ne ha vivacizzato lo svolgimento.

I lavori sono stati introdotti dagli Assessori alla Cultura e alla Pubblica Istruzione con un’inaspettata ma gradita proposta di adozione del libro “Giudici e Padri” nelle scuole medie di primo e secondo grado della città.

Possiamo soltanto plaudire alla nuova aria che sembra permeare le coscienze degli italiani e quelle degli operatori della cultura nelle istituzioni dello Stato e dei governi locali.

 

Carlo Zeuli


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 1476 volte




Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il Femminismo del Gender e le istituzioni internazionali. di Silvio Altarelli

Non è raro leggere sulla stampa che l’ONU sarebbe contro il condiviso, oppure che l’ONU adotti un'atteggiamento...
09/02/2014 - 17.03
Il Femminismo del Gender e le istituzioni internazionali. di Silvio Altarelli

Non ha senso considerare ancora il Patriarcato come architrave del Capitalismo

di Fabrizio Marchi - Stavo rispondendo al commento di un amico durante una discussione sull'esperienza del Femminismo e, come...
07/11/2013 - 19.14
Non ha senso considerare ancora il Patriarcato come architrave del Capitalismo

In libreria: Legati da una separazione (di Marco Pettina´, ed. Galassia Arte)

Quando Alessandro si accorge che il suo matrimonio è finito e decide di lasciare la moglie, non avrebbe mai immaginato di dover...
04/10/2013 - 18.24
In libreria: Legati da una separazione (di Marco Pettina´, ed. Galassia Arte)

Aborto, omofobia e femminicidio ? - di Armando Ermini

La tecnica è collaudata. In una prima fase, col fattivo contributo di tutti o quasi i media, si gonfiano i dati fino...
21/07/2013 - 11.47
Aborto, omofobia e femminicidio ? - di Armando Ermini

Casamassima, 25 luglio: il Libro Impossibile di Carlo Zeuli diventa Possibile

“Giudici e Padri”, il primo romanzo di Carlo Zeuli, autore residente a Polignano a mare (BA), sarà presentato al...
17/07/2013 - 20.02
Casamassima, 25 luglio: il Libro Impossibile di Carlo Zeuli diventa Possibile

La sottile linea ro(s)sa della sub-cultura genitoriale. Editoria contro il Condiviso

Non è vero che Cultura e giustizia familiare non camminano insieme. Spesso, anzi, la malpractice della seconda è diretta...
15/07/2013 - 08.27
La sottile linea ro(s)sa della sub-cultura genitoriale. Editoria contro il Condiviso


Le Notizie pių Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitā civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2014 - Codice Fiscale: 97611760584 - Designed by Alessio