Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Sono solo, senza diritti - di Luca

Io penso che...


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Sono solo, senza diritti - di Luca

24/10/2011 - 11.25

Scrivo questa mia solo per far presente una realtà che viene troppo trascurata. Forse vuole essere uno sfogo, un grido al vento poiché a nessuno interessa . Da quando mi sono separato ho scoperto che, sebbene sia cittadino italiano, non ho alcun diritto. Il mio stipendio se ne va interamente per il mantenimento dell' ex moglie , della figlia, del mutuo, delle bollette e spese della casa che ho dovuto lasciare, naturalmente per sentenza del tribunale .

La mia fortuna è che la mia occupazione è fuori regione e le spese di vitto ed alloggio sono a carico dell'azienda per la quale lavoro. Altrimenti dovrei dormire nella macchina dell'azienda visto che , mi è stata portata via anche l'autovettura personale oppure per strada. A tal proposito per potermi fare una nuova residenza, come senza fissa dimora, ho bussato a tutte le porte, ma nessuno mi ha ne dato un consiglio ne un aiuto.

Da solo ho scoperto che, per legge, se non si ha una dimora si deve richiedere la residenza presso il proprio comune di nascita. Mi sono recato all'ufficio anagrafe del mio comune di nascita, naturalmente spiazzando il personale poiché non sapeva come comportarsi, mi hanno richiesto comunque un domicilio dove recapitare la posta. A quel punto spiazzato dal fatto che non ho nessuno , sono orfano per scelta di altri, non sapevo a chi chiedere un posto in una casella postale.

Da solo ho scoperto comunque che la cassazione ritiene che la casella postale delle Poste Italiane , per vocazione della stessa , una domiciliazione della posta valida , ma questa soluzione non piaceva al comune di nascita. Disperato mi sono rivolto anche alla parrocchia ma anche lì ho ricevuto un rifiuto. Come mi è stato rifiutato un aiuto dalla parrocchia dove vivevo, quando per tre mesi ho avuto lo stipendio dimezzato e non pagando nessuna bolletta si arrivava a malapena fine mese con il mangiare. Per fortuna ho trovato chi mi ha concesso la possibilità di una "buca delle lettere " e sono riuscito ad avere una nuova residenza, naturalmente come " senza fissa dimora ". L'assurdo è che adesso dalla ISEE risulta che ho un reddito maggiore di quando ero sposato e non posso permettermi niente senza chiedere la carità.

Ho bisogno di cure ma non posso permettermele perchè non posso avere l'esenzione dal ticket. Al sindaco di dove abitavo in precedenza avevo chiesto se c'era qualche possibilità di essere aiutato ma la risposta è stata "se viene qui con la valigia l'unica cosa che posso dirle è di andare a dormire sotto i ponti". Sindaco che mi ha fatto la morale perché non potevo pagare le bollette poiché non ne avevo la possibilità mentre lui può svolgere la sua attività privata ancora in carica poiché non è mai stata varata una legge sul conflitto d'interesse (ha uno studio di progettazione e direzione lavori nello cumune dove espleta l'incarico). A quel punto gli ho chiesto perché dovrei continuare a lavorare per mantenere con le mie tasse lui e tutta quella massa di persone che riceve aiuti senza aver fatto nulla per averne diritto.

Alla fine mi ritrovo senza alcun diritto od aiuto ( orse perché non sono straniero) senza nulla e completamente solo, cioè lavoro solo per mantenere gli altri senza avere la possibilità di avere una vita dignitosa e nemmeno un posto dove ospitare mia figlia quando dovrebbe stare con me .

Sono questi i diritti degli italiani ?

 

Luca


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia Ŕ stata letta 4615 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

E' passato un altro anno, e la mia situazione non cambia, ma peggiora,  e tutto questo...

07/04/2019 - 10:23
La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

La mia ex, di nazionalità straniera, che ho amato alla follia e dalla cui relazione è nata una...

09/03/2017 - 12:40
False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Depositate le motivazioni della sentenza di condanna per Veronica Panarello (dalla Redazione...

14/02/2017 - 18:19
Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

"....Sono 3 milioni e 466mila in Italia le donne che hanno subito stalking da parte di qualcuno...

25/11/2016 - 11:06
Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

Le pari opportunitÓ sono impari, e questo non favorisce le pari opportunitÓ tra genitori - di Ed

Negli utlimi giorni ho fatto una ricerca accurata sulla questione delle "pari...

29/09/2016 - 14:57
Le pari opportunitÓ sono impari, e questo non favorisce le pari opportunitÓ tra genitori - di Ed

La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo

In un recente articolo di Fabio Nestola ADIANTUM, in relazione all'attività di moral...

04/04/2016 - 11:45
La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo


Le Notizie pi¨ Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 8 commenti


21.27  di marted├Č 07/02/2012
scritto da  FRANCESCO
Caro Luca, quante volte ho pensato che essere stranieri ├Ę meglio che residenti!!

comunque non peederti d´animo, io credo, per essermi separato anche io, che tu possa ridefinire le condizioni economiche della separazione perch├ę se non ne hai, non ne hai.... la figlia devi mantenerla, ma la moglie se ha un suo reddito insomma...
parla con un avvocato amico e senti se pu├▓ aiutarti.
In bocca al lupo!

20.48  di gioved├Č 27/10/2011
scritto da  Pino FALVELLI
Concordo pienamente con Luca. Ci├▓ che lui ha scritto io lo sostengo da qualche anno. CORAGGIO, uniamoci e creiamo il Movimento "FAMIGLIA E SOCIETA´ - Mov./to per la Dignit├á e per la parit├á dei diritti e dei doveri dei separati " , da me tanto auspicato, trasversale e completamente autonomo ed indipendente da tutti gli attuali partiti politici. E-mail: affido.condiviso@tiscali.it

07.57  di gioved├Č 27/10/2011
scritto da  Luca da V ICENZA
mi rivolgo a chi ha scritto questa lettera e a chi l´ha letta e ha risposto. parliamoci coalizziamoci organizziamoci siamo tanti tantissimi che hanno subito quello che tutti sappiamo.mi sono chiesto il perch├Ę della presa in giro della mancanza della notifica alla class action e la risposta ├Ę semplice : pensano che non abbiamo il coraggio ,le palle di unirci .avete mai pensato che come voti se ci unissimo saremmo pi├╣ forti di tanti partiti che sono in parlamento?
siamo milioni (padri nonni ecc) . il gioco ├Ę : li abbiamo massacrati economicamente abbiamo tolto loro tutto che cosa mai possono fare?
VAROTTI LUCA 3388673264 condearies@msn.com

13.05  di mercoled├Č 26/10/2011
scritto da  ALEX
E´ questa la Legge? QUESTA E´ MAFIA!!! Basta con questi abusi a danno del malcapitato padre di turno; ├Ę ora di smetterla!!! I soldi devono restare nelle tasche di chi li guadagna e spenderli personalmente per i fabbisogni PERSONALI e dei propri figli: MANTENIMENTO DIRETTO!!!
LA CASA APPARTIENE AL LEGITTIMO PROPRIETARIO E COME TALE HA IL DIRITTO DI ABITARLA!!! VERGOGNA A CHI CI GOVERNA... VERGOGNA ALLE ISTITUZIONI... VERGOGNA SOPRATTUTTO AGLI AVVOCATI CHE DELLE DISGRAZIE ALTRUI NE HANNO FATTO UN BUSINESS...









12.58  di mercoled├Č 26/10/2011
scritto da  Renato VR
UN TEMPO QUANDO L´UOMO ERA DEFINITO BARBARO, SITUAZIONI SIMILI VENIVANO RISOLTI IN MODI CHE INDUCEVA CHI SBAGLIAVA A NON SBAGLIARE PIU´... Spero che quei tempi ritornino al pi├╣ presto!!! Siamo stanchi di subire ingiustizie!!! stanchi di essere derubati... usati... oltraggiati... e giustiziati a morte! VERGONA!!!


1 - 2


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti Ŕ unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitÓ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584