Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

CLASS ACTION, il TAR fissa udienza per Ottobre. Cardinale: verso la Corte UE

Cronache dai tribunali


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


CLASS ACTION, il TAR fissa udienza per Ottobre. Cardinale: verso la Corte UE
La Corte Europea

12/04/2011 - 13.24

Il TAR del Lazio ha fissato per il prossimo 26 di Ottobre l'udienza sulla Class Action promossa da ADIANTUM. Nessun pronunciamento, pertanto, ma i tempi per la disamina del ricorso (e della sua ammissibilità) si allungano notevolmente.

"Di questo passo", afferma Alessio Cardinale, Segretario Nazionale di ADIANTUM, "si rischia di conoscere l'esito dell'azione collettiva dopo un anno dalla sua presentazione e dopo ben due anni dall'invio delle diffide individuali da parte dei 126 promotori". "A questo punto", continua Cardinale, "meglio valutare immediatamente il ricorso alla Corte Europea per i diritti dell'uomo. Visti i tempi di attesa, in tal modo potremmo ottimizzare questo 'periodo morto', ed in più mantenere alto il livello di pressione sullo Stato Italiano. Sulle questioni di Giustizia Familiare, ampie aree della Magistratura e della Politica sono andate a braccetto, sulla pelle dei cittadini. E' ora di dare un segnale ancora più forte".  

Nei prossimi giorni l'Ufficio Legale di ADIANTUM e il suo Consiglio Direttivo esamineranno la questione, e nei giorni successivi verranno messi a punto i dettagli tecnici (e sopratutto i tempi) per chi vorrà aderire.

Per consentire una larga partecipazione - e una quota accessibile, sotto i 100 euro - sarà necessario raggiungere un numero di almeno 200 aderenti. Trasferte all'estero, traduzioni e spese accessorie comportano un costo complessivamente più alto rispetto alla Class Action all'italiana.

Non solo condiviso negato, dunque, ma anche gli abusi dei servizi sociali e dei tribunali minorili troveranno ampio spazio nel ricorso alla Corte UE, che avrà l'obiettivo di far condannare l'Italia (e non un solo Ministero) e far ottenere dei risarcimenti economici commisurati al danno subito.

Il nostro Paese ha già ricevuto diversi avvertimenti da parte dell'Unione Europea, relativamente ai diritti negati in ambito familiare. In tal senso, l'Italia non è seconda alla Germania (dove opera lo Jugendamt) e all'Olanda (dove la paternità, in assenza di matrimonio, non trova la stessa tutela formale rispetto alla maternità). Un ricorso collettivo - o la sommatoria di ricorsi individuali sotto lo stesso patrocinio legale - imprimerebbe forza all'azione persuasiva del Parlamento UE, dove già da alcuni mesi diversi deputati stanno lavorando per preparare il terreno e sollecitare anche un dibattito politico sull'argomento.

 

IN ALLEGATO LA NOTA DEL TAR LAZIO


Fonte: Redazione

Vedi Allegato



Torna indietro

Questa Notizia Ŕ stata letta 6418 volte

Alessio Cardinale, ADIANTUM
Alessio Cardinale, ADIANTUM

Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Genitori esautorati dal proprio ruolo: a quando un sindacato? - di Fabio Nestola

Firmato un nuovo protocollo che riguarda le separazioni, lĺennesimo

Genitori esautorati dal proprio ruolo: a quando un sindacato? - di Fabio Nestola

La Corte Europea dei Diritti Umani sulla vicenda Bondavalli: si rivedano le misure adottate

di ANTONELLA MASCIA* - Lo scorso 17 novembre 2015 la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU), ha...

20/11/2015 - 18:27
La Corte Europea dei Diritti Umani sulla vicenda Bondavalli: si rivedano le misure adottate

A Ivrea di moda la giustizia fai-da-te. Avvocatessa falsifica sentenze di affido e finisce nei guai

IVREA. È accusata di avere falsificato una sentenza del tribunale, per l’affidamento di un...

17/10/2015 - 10:53
A Ivrea di moda la giustizia fai-da-te. Avvocatessa falsifica sentenze di affido e finisce nei guai

I giudici, anche in Cassazione, sono coscienti di cosa scrivono sul Condiviso ?

Replica di un articolo pubblicato il 5 ottobre 2015 ed oscurato quattro giorni dopo

Gli...

11/10/2015 - 08:53
I giudici, anche in Cassazione, sono coscienti di cosa scrivono sul Condiviso ?

Torino, bimbo con due mamme, riaffermata la legge: procura generale ricorre in Cassazione

Se c'è una cosa che l'Ordinamento Italiano non ammette facilmente (a meno che non ci sia una...

21/08/2015 - 16:20
Torino, bimbo con due mamme, riaffermata la legge: procura generale ricorre in Cassazione

Adiantum chiede e l┤Europa risponde. Male, ma risponde

Tre parlamentari europei del gruppo EFDD (Europe of Freedom and Direct Democracy), su istanza di Adiantum,...

04/08/2015 - 16:49
Adiantum chiede e l┤Europa risponde. Male, ma risponde


Le Notizie pi¨ Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 19 commenti


13.15  di mercoled├Č 20/04/2011
scritto da  saverio sarcina
Membro della class action ,
LE ISTITUZIONI ITALIANE CONTINIANO A COMMETTERE ILLECITI PLURIMIOFFENSIVI IN DANNO DI NOI GENITORI E DEI NOSTRI FIGLI VERGOGNA SPEDITI CORTE UE
UN PARTICOLARE GRAZIE A TUTTO LO STAFF DI ADIANTUM

23.31  di luned├Č 18/04/2011
scritto da  Antonio Granata
Sono uno dei 126 papà che hanno dato corpo alla Class-Action: NE SONO FIERO !!!!
Ne ho parlato con mio figlio: "Ciccio, sto facendo tutto il possibile per evitare che un giorno ti possa capitare quello che sto soffrendo io, ovvero un´ingiustizia allo stato puro".

Pap├á di tutta Italia! Adiantum ├Ę GENTE SERIA! Crede in quello che fa. Ho parlato personalmente con alcuni di loro e vi dico che sanno il fatto loro.

Le 80 o 100 euro -anche se per noi pap├á strozzati dall´assegno mensile non sono certo pochi- credetemi che ├Ę uno degli investimenti migliori che possiamo fare! Trattasi di Dignit├á, Giustizia e Futuro.

Alessio & C.: ma che aspettate a chiamarci a raccolta per andare ad incatenarci alle porte del TAR ????. Che dobbiamo subire ancora??? Con Affetto ed Incitamento. Antonio.



23.56  di mercoled├Č 13/04/2011
scritto da  Renato
E´ interessante quanto viene enunciato in alcuni articoli della CARTA FONDAMENTALE DEI DIRITTI DELL´ UNIONE EUROPEA riportati sotto. Cosa ne pensate? vi sembrano rispettati?

In questo momento ho molta pi├╣ fiducia nella Corte Europea che in quella nostrana.

ciao e un grazie a tutti
Renato
______________________________________________________
Gazzetta Ufficialle UE del 30 Marzo 2010
CARTA FONDAMENTALE DEI DIRITTI DELL´ UNIONE EUROPEA
http://eur-lex.europa.eu/JOHtml.do?uri=OJ:C:2010:083:SOM:IT:HTML
Vedi
art 20: uguaglianza davanti alla legge
art 21: non discriminazione
art 23: la parità tra donne e uomini deve essere assicurata in ogni campo...
art 24: Diritti del minore.
comma 2) In tutti gli atti relativi ai minori, siano essi compiuti da autorit├á pubbliche o da istituzioni private l´interesse superiore del minore deve essere considerato preminente
comma 3) Il bambino ha il diritto a intrattenere regolarmente relazioni personali e contatti diretti con i due genitori, salvo qualora ci├▓ sia contrario al suo interesse.
art 41: Diritto ad una buona amministrazione
art 47: Diritto ad un ricorso effettivo e ad un giudice imparziale



15.08  di mercoled├Č 13/04/2011
scritto da  Giorgio di Trento
Grazie ad Adiantum x quello che sta facendo x tutti noi e x i nostri figli.Io ci sono.

12.39  di mercoled├Č 13/04/2011
scritto da  Zenti Roberto
Buon giorno a tutti voi e grazie per tutto il vostro impegno. Sono pronto ad aderire con tutti voi al Ricorso alla Corte Europea.


1 - 2 - 3 - 4


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti Ŕ unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitÓ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2016 - Codice Fiscale: 97611760584 - Designed by Alessio